Il 1°derby è dell’under 14 dell’Alpago

Sabato 10 ottobre  presso i campi della Comunità Montana dell’Alpago è andata di scena la prima partita della nuova under 14 dell’Alpago.
un inizio spettacolare perchè ospiti dei giovani giallo-verdi erano i cugini del Belluno.
Dopo una partita equilibrata e combattuta il primo derby stagionale se lo aggiudica l’Alpago allenato da Parcianello, Pierobon e Vendramin con un risultato di 22-19.
La partita si apre subito con due marcature del Belluno che finalizza l’iniziale distrazione dei padroni di casa. Poi l’Alpago, supportato anche dal folto pubblico presente, lascia alle spalle l’emozione della prima di campionato e comincia una grande partita in difesa con ottimi placcaggi e grandi recuperi palla che non lasciano giocare la squadra avversaria riuscendo di conseguenza a riportarsi in gioco con 3 mete.
A dieci minuti dalla fine con il Belluno in vantaggio per 17 a 19 ed un sostanziale equilibrio
è la voglia dei padroni di casa di vincere che trasforma il finale della partita rendendolo emozionante ed incerto. I giovani giallo blu allenati da Palma hanno cercato in tutti i modi di fermare gli attacchi gialloverdi ma una meta all’ultima azione ha dato la vittoria al rugby Alpago. Di sicuro un sabato pomeriggio caratterizzato da un ottimo rugby giocato da due squadre giovani ma già molto tecniche sebbene fosse solo la prima di campionato.
Parcianello è soddisfatto perchè i ragazzi hanno portato in campo quello che è stato fatto negli allenamenti: placcaggi, punti di incontro, recupero palla e aggressività e non per ultimo una vittoria nel derby fa sempre molto morale all’interno del giovane gruppo.
Ora non resta che provare a bissare la prima vittoria già sabato presso i campi di Puos d’Alpago per la seconda partita di campionato dove i gialloverdi incontreranno l’Asolo rugby, squadra che ha vinto
per 75 a 0 contro il Conegliano.

25° torneo minirugby Alpago-20° memorial Simone Bortoluzzi

Dopo 25 anni il torneo minirugby continua ad emozionare e regalare spettacolo e divertimento tra i piccoli rugbysti. Un’edizione da ricordare per tutte le 2000 persone accorse ai campi della comunità montana dell’Alpago a sostenere i piccoli atleti che si impegnano a portare l’ovale in meta. Edizione da incorniciare inoltre grazie alla presenza di molte società blasonate e provenienti anche da oltre i confini regionali.

Un torneo molto sentito dalla società che ringrazia tutti i partecipanti e tutti i volontari che per giorni si sono impegnati nell’organizzazione e preparazione delle strutture per garantire come sempre un livello adeguato ad un evento che sempre più si conferma irrinunciabile per molti a fine stagione.

ora non ci resta che pubblicare le classifiche ufficiali augurandoci di rivederci tutti il prossimo anno per il 26 minirugby in Alpago.

Under 6. Finale primo-secondo posto: Mogliano – Villorba 2-0. Terzo-quarto posto: Parco Sempione – Vittorio Veneto 2-1.

Classifica. 1. Mogliano, 2. Villorba, 3. Parco Sempione, 4. Vittorio Veneto, 5. Alpago, 6. Conegliano, 7. Selvazzano, 8. Benetton, 9. Jesolo, 9. Mirano.

Under 8. Finale: Mirano B – Villorba 0-2.

Classifica: 1. Villorba A, 2. Mirano B, 3. Paese, 4. Mogliano A, 5. Parco Sempione A, 6. Jesolo, 7. Conegliano A, 8. Mirano A, 9. Selvazzano B, 10. Riviera, 11. Alpago, 12. Mogliano B, 13. Vittorio Veneto B, 14. Villorba B, 15. Conegliano B, 16. Vittorio Veneto A, 17. Belluno, 18. Selvazzano A.

Under 10. Finale: Paese – Conegliano 0-0.

Classifica: 1. Paese, 2. Conegliano, 3. Mirano, 4. Vittorio, 5. Villorba A, 6. Selvazzano B, 7. Mogliano A, 7. Alpago, 9. Selvazzano A, 10. Mogliano B, 11. Riviera, 12. Belluno.

Under 12.  1. Villorba, 2. Mogliano, 3. Ospitaletto, 3. Alpago, 5. Selvazzano, 5. Mirano, 7. Conegliano, 8. Villorba, 9. Mogliano B, 9. Paese, 11. Belluno, 12. Parco Sempione B, 13. Parco Sempione A, 14. Vittorio Veneto, 15. Jesolo, 16. Conegliano B. (sco)

Minirugby a Feltre

Dopo le ultime 2 domeniche di pausa forzata a causa del maltempo torna in campo anche il minirugby. Dal raggruppamento di Feltre, ospitato nelle nuove strutture, ottime sensazioni e un’altra intensa giornata di rugby dove i ragazzi hanno potuto divertirsi insieme a tutti i loro compagni.
Un ottimo risultato per l’under 6 che nell’unico match della giornata si è imposto sul Feltre per 9-1. I ragazzi dell’under 8 apparsi un pò svogliati e distratti non hanno invece avuto risultati positivi dovendosi arrendere prima al Feltre per 8 a 1 e poi contro l’Asolo per 7 a 1. Di sicuro un battuta d’arresto dovuta più alla poca concentrazione e alla pausa prolungata che al gioco che in altre occasioni hanno dimostrato essere di buon livello.
Stessi risultati anche per l’under 10 che ha Feltre ha raccolto due sconfitte.
Contro i padroni di casa a causa di troppi errori in difesa e spazi concessi il risultato finale è stato di 3 a 8. Contro l’Asolo, dopo un partita combattuta e giocata ad alti ritmi i giovani giallo verdi hanno  dovuto arrendersi per 5 a 8. Risultati negativi ma morale sempre alto per tutti dopo una giornata di bel rugby dove non sempre conta solo vincere.
Le note migliori per il minirugby giungono dall’under 12, ottima squadra gruppo unito che di domenica in domenica mostra sempre più miglioramenti e bel rugby. le ottime azioni e un gioco corale espresso in tutti i tre i match hanno portato i ragazzi della conca ad imporsi prima 14 a  0 con il Feltre 2, 8a 1 con il Feltre 1 e finire in bellezza con l’asolo per 5 a 1.

una Domenica da guardare con positività per il nostro settore giovanile che finalmente è tornato in campo a divertirsi e giocare a rugby portando a casa anche buoni risultati.
P1000904

Under 18 vincente contro il Riviera

Una Domenica di soddisfazione per i ragazzi dell’under 18 dell’Alpago che hanno raccolto una convincente e importante vittoria contro il Riviera. Il punteggio finale di 23 a 10 in  favore dei ragazzi di Facchin è il giusto premio per una partita affrontata con aggressività fin dall’inizio imponendo da subito il proprio gioco e con un’ottima difesa impedire i controttacchi del Riviera. I giallo verdi sbloccano il risultato con una meta di Erik Favero bravo a raccogliere una palla persa dall’avversario su buona pressione corale della squadra, meta poi trasformata dallo stesso giocatore. La seconda segnatura è merito di una caparbia azione di Nicolas Zanon determinato nel finalizzare una buona serie di fasi costruite dalla squadra. Altri 3 piazzati arrotondano il risultato e lasciano spazio alla felicità per una meritata vittoria.

La squadra di Facchin ha dimostrato per tutto il match una buona intensità di gioco alternando con fantasia il gioco al piede e quello alla mano dimostrando una versatilità di gioco che ben fa sperare per il proseguo della stagione. La differenza comunque l’ha fatta l’agressività sui punti d’incontro ed in difesa che non ha permesso agli avversari di avere palloni puliti giocabili.

Minirugby a Prato

Gita fuoriporta per il minirugby Alpago che anche quest’anno ha approfittato di un torneo fuori regione per una gita di fine annata. La comitiva di oltre ottanta persone è partita stavolta verso Prato, per il Torneo Denti, animato da circa settanta squadre di tutta Italia. Oltre alla consueta allegria che accompagna queste trasferte, sono arrivati anche discreti risultati: l’Under 12 di Stefano D’Inca’ ha vinto contro Livorno (2-1), Sesto (3-2), perso contro Milano alla golden meta (5-6) e contro la Flaminia (0-6) per un soddisfacente ottavo posto finale sulle 22 partecipanti. L’Under 10 di Riccardo Sitran e David Saviane ha sconfitto Capitolina Roma (3-1), Arezzo (3-1) e perso contro Modena (0-1) e Sesto Fiorentino (0-4), prima di aggiudicarsi la finalina per il settimo posto contro la Flaminia Roma (4-0). Infine l’Under 8, arrivata al decimo posto su 22 squadre, grazie alla vittoria contro Modena e Prato, al pareggio contro la Florentia e alla sconfitta contro il Sesto.
UNDER 18
Ha chiuso invece le sue fatiche stagionali l’Under 18, sconfitta domenica in casa dal Piave per 9-12. Una partita equilibrata, decisa dai dettagli, in cui non è bastata la precisione al piede del promettente piazzatore gialloverdedi Erik Favero. Arichiviata l’annata di campionato, il gruppo si aggregherà in quest’ultimo mese di attività alla prima squadra, per continuare una crescita tecnica propedeutica al salto nella formazione maggiore.
Matteo Sitran
IMG_20140406_102155 IMG_20140406_113026 IMG_20140406_113019 IMG_20140406_101756 IMG_20140406_094556 IMG_20140406_094331 IMG_20140406_142900

Alpago vs Altovicentino

Dopo la prova positiva di Domenica contro il Montebelluna, la prima squadra torna a giocare in casa sfidando l’Alto Vicentino. Domenica alle 15.30 al campo di Puos d’Alpago i ragazzi di Dal Pont dovranno dimostrare di saper mantenere alta la concentrazione in tutte le occasioni e provare ad esprimere un gioco positivo per tutti gli 80 minuti. Troppe volte nelle ultime prestazioni il 15 giallo verde ha infatti dimostrato un andamento altalenante durante la partita, ottime giocate e movimento di palla fluido interrotto da amnesie difensive e poca chiarezza mentale nelle giocate. Una difficoltà più che altro dovuta ad un calo di concentrazione ed una superficiale padronanza della partita che come contro il Villorba poteva costare caro. Domenica quindi ci si aspetta una prestazione ad alto livello per tutta la durata della partita sperando di vedere anche un gioco fluido e spettacolare che solo per pochi sprazzi è stato espresso. Da Domenica inoltre l’allenatore Alessio Dal Pont potrà innestare tra la prima squadra qualche giovane dell’under 18 che finito il campionato potranno dare il loro apporto ai loro compagni più grandi.

 

appuntamento quindi contro l’Alto Vicentino domenica alle 15.30

GIOVANI RUGBYSTE BELLUNESI CRESCONO

Nel mese di dicembre le giovani ragazze, che da quest’anno si sono aggregate alla veterana D’Incà Fabiola in forza alle Red Panthers,sono state convocate per andare a Rovigo per una dimostrazione del gioco del rugby femminile under 14 -16.

La disponibilità è stata unanime malgrado le difficoltà logistiche visto che tutte vengono da zone diverse della Val Belluna e l’orario di convocazione richiedeva la loro presenza a Rovigo per le 14.30 ,quindi la necessità di perdere alcune ore di scuola(loro erano contente)!!!!

Arrivate al Battaglini alle 14.40 si sono dovute cambiare immediatamente perchè era loro richiesta anche la disponibilità di fare il consueto corridoio che accoglie le squadre antagoniste che per l’occasione erano le prime due del torneo di eccellenza Rovigo -Prato. La partitella dimostrativa si è disputata trai l primo e il secondo tempo. Le due squadre erano composte da ragazze venete di età tra gli 11 e i 15 anni, miste per l’occasione, le nostre ragazze hanno dimostrato tutto il loro valore anche se l’emozione, di trovarsi in mezzo ad uno stadio quasi al completo, era tanta . Il pomeriggio si è concluso con la disponibilità dei fratelli Bergamasco che hanno firmato alcuni autografi e fatto alcune foto. GRAZIE RAGAZZE….

Se ci fossero ragazze che volessero informazioni riguardo il rugby femminile o volessero dare la disponibilità per la prossima stagione agonistica possono contattare il 3287160283 o il 0437925930. Se raggiungiamo un certo numero di ragazze si potrebbe valutare di iscrivere una squadra della nostra Provincia.

Stefano

Villorba vs Alpago 5 a 22

rugby alpago

Finalmente dopo 4 sconfitte la prima squadra dell’Alpago torna a sorridere.

Sul campo del Villorba, l’Alpago si impone 22 a 5 guadagnando i primi 4 punti in classifica. I ragazzi di Dal Pont tornano sicuramente dalla trasferta con il morale più alto dopo le difficili partite di inizio campionato. Una trasferta solo sulla carta facile, dove l’Alpago ha faticato più del previsto per sconfiggere i padroni di casa. Su un campo reso pesante dalle piogge il gioco espresso non è stato il migliore ma quello che conta nella domenica appena passata è il punteggio che fa smuovere la magra classifica della prima squadra. Una partita combattuta sopratutto sul lato fisico con le mischie che per lungo tempo hanno cercato di imporsi. Ed è grazie ad alla spinta del pack che l’Alpago è riuscito a segnare le tre mete che hanno sancito la vittoria. A schiacciare la palla in meta a turno sono stati Omar Saviane, Max Saviane e Gioel Trame. Ad arrotondare il punteggio poi sono arrivati i preziosi punti del giovane Erik Favero, giocatore giovane ma che fan ben sperare per il futuro data la splendida prestazione di ieri. Da segnalare l’infortunio di Tiziano Roffarè, il non più giovane che in campo è sempre un leader e punto di riferimento per tutti e che di sicuro farà sentire la sua mancanza nelle prossime partite.

L’Alpago torna a sorridere quindi, ma per essere realmente felice manca ancora qualcosa. La vittoria di ieri è fondamentale per il prosieguo del campionato ma il gioco espresso sul campo di Villorba ha lasciato a molti l’amaro in bocca. Troppi sono ancori gli errori personali e la difficoltà di creare per lunghi tratti un gioco ordinato ed efficace. La speranza è che la vittoria di ieri sia il trampolino di lancio per una squadra che ha tutti i mezzi per far bene ma paga ancora un’insicurezza che la frena nei risultati.

Rugby Alpago U.14 vs Silea U.14

Domenica positiva per l’ under 14 del Rugby Alpago che presso gli impianti della comunità montana di Puos d’ Alpago ha esordito in campionato contro i pari età dell’ amatori Silea, vincendo la partita con il risultato di 24 a 14

Inizio travolgente dell’ Alpago, che dimostra subito la giusta attitudine e concentrazione alla partita andando a segnare ben presto con i “due” Bortoluzzi, Vaina e Zoldan. Entrambe le mete di pregevole fattura, premio di una costruzione di gioco corale e  segno del buon livello tecnico raggiunto dalla squadra.

Partita vivace e controllata bene dai giovani ragazzi dell’Alpago,  i quali riescono ad andare ancora a  segno e ad incrementare il risultato, rendendo vane le 2 segnature del Silea verso la fine della partita, dovute ad un calo di concentrazione ed ad un ampio turnover di tutti i giocatori in panchina.

Da segnalare la positiva presenza di vari ragazzi provenienti da Vittorio Veneto frutto della nascente collaborazione tra il Rugby Alpago e il Vittorio Veneto Rugby segno del grande impegno della società nei confronti del movimento del minirugby, collaborazione che porterà sicuramente in futuro a grandi soddisfazioni.

Alvise