Eletto il nuovo consiglio direttivo

L’assemblea dei soci del rugby Alpago, riunitasi Venerdì 5 luglio, ha nominato il nuovo consiglio direttivo.

Riconfermato a capo della società il presidente Filippo Sitran, che  ha espresso un sentito ringraziamento per la rinnovata fiducia. La riconferma alla presidenza è frutto di una scelta di continuità e degli ottimi risultati sportivi e organizzativi che hanno contraddistinto gli ultimi anni della società. L’obiettivo, dichiara Sitran, è quello di perseguire le linee strategiche intraprese da un paio d’anni:

  • A livello sportivo crescere e curare l’ottimo settore minirugby e giovanile nella speranza di far crescere i  piccoli rugbysti fino a vederli giocare in prima squadra.
  • A livello organizzativo invece, la ricerca di una necessaria pianificazione e strutturazione iniziando con il ripartire i vari ruoli all’interno del consiglio in modo tale che le responsabilità vengano condivise e la partecipazione sia maggiore.

Infine il desiderio del consiglio, e anche di Sitran, è quello di formare presto all’interno della società il nuovo presidente

Riconfermato anche il Vice-presidente Enrico Schirru, mentre le vere novità sono l’elezione di Michele Rizzoli, Bortoluzzi Ilio e Sitran Matteo che entrano ufficialmente nel nuovo consiglio. Michele Rizzoli, il primo giocatore in attività ad entrare nel direttivo da quando è stata fondata la società, andrà a ricoprire il ruolo di responsabile della palestra e delle attrezzature tecniche. Matteo Sitran neoeletto nel consiglio, continuerà la sua attività di direttore sportivo della prima squadra iniziata la stagione scorsa. A completare il direttivo Gianluigi Zoppè responsabile logistica, Luca Fullin responsabile impianti sportivi, Christin Covre, Stefano D’Incà, Massimo Saviane, Palide Peterle e Dante Saviane. Non tutte le deleghe sono state ancora assegnate ma il consiglio provvederà nelle prossime sedute ad assegnare i ruoli mancanti.

 

rugby alpago

Un pensiero su “Eletto il nuovo consiglio direttivo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>