LA CRONACA DEL FINE SETTIMANA GIALLOVERDE

Il fine settimana ha visto tutte le nostre categorie impegnate nei campi di gioco. Purtroppo non tutte sono uscite vincenti, ma lo spirito di squadra e il costante allenamento stanno portando sempre di più ad una costante crescita.

UNDER 14 ALPAGO 17 RIVIERA 50

Ancora una volta la superiorità fisica degli avversari decide il risultato. L’ Alpago durante la ripresa  gioca per quasi tutto il tempo e sfiora per ben  tre volte la meta dopo delle intense azioni di gioco. Le mete fatte dall’ Alpago sono di Tomas Naggi (2) Michele Fullin e la trasformazione di Giacomo Canei.

UNDER 16 ALPAGO 32 PORDENONE 3

L’Alpago fra le mura amiche non perde un colpo, e con una prestazione magistrale mette al tappeto il Pordenone, squadra seconda in classifica e temuta alla vigilia dell’incontro. Primo tempo giocato ad un buon livello da entrambe le squadre con delle belle giocate su ambo in fronti, con il Pordenone che per contrastare la squadra di casè costretto a commettere dei falli al 15′ ed al 23′, che lo specialista Cella trasforma portando il risultato sul parziale di 6-0 allo scadere della prima frazione di gioco. Al 2′ minuto del secondo tempo, il Pordenone porta il risultato sul 6-3 a seguito della trasformazione di una punizione concessagli. Successivamente l’Alpago fa prevalere il proprio gioco di squadra ben oliato, e con delle belle giocate di forza, tenacia, strategia e carattere riesce a portare in meta i propri giocatori per ben 4 volte assicurandosi anche il punto di bonus. Sono degni di citazione sia l’ intera mischia che si è sempre fatta trovare pronta nel contrasto con l’avversario, che tutta la linea dei trequarti sempre molto agile, propositiva ed in grado di mettere grande pressione alla squadra ospite. A fine gara lo staff tecnico è molto contento della prestazione ottenuta, con grinta, umiltà, carattere e voglia di fare e nomina come miglior giocatore del match Cella Nikolas. Mete: n. 2 Canevini. M. 2 Cella. Trasformazioni n. 5 Cella.

UNDER 18 PASIAN DI PRATO 24 ALPAGO 17

Under 18 Pasian di Prato – Alpago 24 – 17
Ultima trasferta della seconda fase a gironi per l’Alpago che esce sconfitto ma a testa alta dal campo del Pasian. I gialloverdi soffrono la superiorità fisica dei padroni di casa soprattutto in mischia, già messa a dura prova dai numerosi infortuni degli scorsi giorni, e nonostante l’ottima difesa dell’Alpago il Pasian riesce nel primo tempo a portarsi sul 17 a 3, gli unici punti degli ospiti arrivano grazie ad una punizione di Bortoluzzi. Oltre ad un avversario ostico i gialloverdi devono affrontare gli infortuni di Zoppé e Roffarè, senza cambi in panchina l’Alpago tira fuori il meglio di sé in campo e con tenacia riesce ad essere protagonista del secondo tempo. Nella ripresa dopo la meta del Pasian che porta il risultato sul 3 a 24 i gialloverdi danno prova di solidità andando a segnare prima con Bortoluzzi e dopo pochi minuti con Martini, sul 24 a 17 gli ospiti sfiorano più volte il pareggio ma non riescono a raggiungere gli avversari nel punteggio. I tecnici Parcianello e Saviane sono estremamente fieri dei loro ragazzi che hanno lottato fino alla fine senza perdersi mai d’animo.

UNDER 14 E 16 FEMMINILE

Le ragazze erano impegnate a Trento, si sono scontrate con diverse squadre portando a casa un quarto posto per l under 16 e una partita vinta per l’under 14. Si sono impegnate e battute con grinta e determinazione contro le squadre più strutturate ed esperte . In supporto  le ragazze della 14 hanno avuto a sprazzi qualche giocatrice delle squadre avversarie perché erano in inferiorità numerica . Giocate tecniche che sono il risultato di allenamenti mirati e di coesione tra compagne. Al di là dei risultati numerici una prova più che soddisfacente.  Anche ieri si è visto un bel gioco corale sia in fase offensiva che in fase difensiva di tutte le ragazze scese in campo.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>