U14 protagonista nel Triangolare di Domenica

Under 14

 

Nei campi della comunità montana dell’alpago protagoniste domenica le u14 di Belluno Portogruaro e Alpago. Un triangolare di alto livello con un insolite partite di 30 minuti decise dalla federazione.

Il primo incontro se lo è aggiudicato l’Under 14 dal Portogruaro imponendosi sul Belluno per 7 a 5. Partita equilibrata dove il Portogruaro riesce a superare solo alla fine un ottimo Belluno.

i padroni di casa dell’Alpago scendono in campo nelle ultime due partite dove impongono con ottimo gioco il vantaggio del campo amico.Vince entrambe le partite giocando un rugby dinamico e veloce alla ricerca degli spazi sia al largo che tra le linee difensive apportando continui ricicli e sostenendo sempre il portatore di palla.

il frutto di questo ottimo gioco espresso dai giovani giallo verdi sono stati risultati netti dove la vittoria non è mai stata in discussione: Alpago_Belluno 48-10 con le mete di Viel (4), Pierobon (1), De Bastiani (2) e Cella (1).  con i migliori in campo  Alessandro De Bastiani, promettente numero 8, e Gilberto Mognol, n.10 di qualità e quantità, entrambi al primo anno di under 14. Alpago-Portogruaro 42-12 con mete di Viel (3) e Cella (2).

Da sottolineare le ottime prestazioni del forte capitano Fabio Viel, ultimamente chiamato in selezione, di Nicholas Cella, di Matteo Fiabane.

Una Domenica positiva per l’Allenatore Parcianello che non nasconde la sua felicità per la positiva prova dei sui ragazzi. “Sono soddisfatto non solo per il risultato ma sopratutto per l’impegno che tutti i miei ragazzi hanno messo in campo. Gli allenamenti sono importantissimi e questi piccoli atleti lo dimostrano ogni settimana anche quando purtroppo siamo costretti ad allenarci in spazi ridotti a causa dei pochi campi che vengono dedicati al rugby. un plauso in più al loro impegno e alla loro energia”

U16 ALpago inarrestabile

Alpago vince e convince

Sabato al campo comunità montana dell’Alpago si è disputato il derby under 16 tra l’Alpago e il Belluno. La squadra di casa con un bel gioco corale riesce ad imporsi nelle varie fasi di gioco sia in quelle statiche che in gioco aperto mantenendo il possesso con un sostegno sempre presente ed efficace. A differenza di altre partite le buone individualità presenti nell’Alpago si sono messe a disposizione del collettivo dando spazio ad un bel gioco di squadra tanto da portare in meta dopo varie fasi di gioco più di un giocatore quali Bortoluzzi, Zoldan, Schirru, Bartoluzzi, Negoita e Soligo. L’ attenzione della squadra di casa non sempre è stata costante e ne ha approfittato ottimamente il Belluno segnando 3 mete. Il risultato finale per la capolista Alpago è di 54-17 ed è di incoraggiamento per affrontare l’ultima partita con il Piave, squadra seconda in classifica ed ancora in corsa con la società della conca per la prima posizione; per gli appassionati sicuramente domenica 17 aprile sarà un appuntamento da non perdere.