Lettera aperta del presidente del Rugby Alpago

Sono molto amareggiato. Che il rugby fosse una sorta di intruso nella mentalità comune lo avevo sospettato, anche se speravo che dopo 25 anni di attività in Alpago la vitalità, l’organizzazione e i valori che ha espresso la nostra società sportiva porta avanti fossero entrati piano piano nel DNA, ma che vi fosse un riconoscimento ufficiale del fatto che siamo ingombranti francamente non me lo aspettavo.
La comunità Montana ci chiede ufficialmente, con tanto di fattura emessa, ben 1.200,00 Euro quale compenso per l’utilizzo del campo per i 10 giorni di permanenza delle nazionali giovanili in Alpago.
Pur comprendendo le difficoltà economiche in cui versano tutti gli enti locali, pare francamente una presa in giro. Ma come, noi ci impegniamo, lavoriamo gratis, riempiamo un albergo locale per 10 giorni, portiamo (credo) un po’ di prestigio alla zona e come ringraziamento dobbiamo dare all’ente 120 euro al giorno?
questo è solo l’episodio finale di una serie di eventi accaduti durante l’estate, che mi ha fatto capire il totale disinteresse verso la nostra società.
Questa situazione non è più accettabile, se non ci sono i presupposti per svolgere con serenità la nostra attività agonistica, se non interessa che una società oltre che fare sport per 150 ragazzi della zona si ponga come veicolo di promozione del territorio (23 edizioni del torneo minirugby con un migliaio di partecipanti ogni anno, Invenzione della beach arena con tappa nazionale di beach rugby, nazionali giovanili in ritiro…solo per citare alcuni esempi) che qualcuno ce lo venga a dire chiaro e tondo.
In qualsiasi caso io e il consiglio saremo chiamati a valutare se e con quali modalità continuare la nostra attività nel territorio o se cercare altre sedi ove poter avere un minimo di spazio.

Partite Domenica 13

Dopo l’esordio casalingo con il The Monster la prima squadra dell’Alpago affronterà in trasferta il Conegliano, vittorioso domenica scorsa contro l’alto Vicentino, dell’ex allenatore Cesco Dotto. Alle ore 14.30 sul Campo del Conegliano i ragazzi di Dal Pont cercheranno la prima vittoria in campionato in una partita storicamente difficile.

Doppio esordio in campionato invece per le due squadre giovanili. Ai campi della Comunità montana dell’Alpago alle ore 10.00, prima partita in campionato dei giovani dell’under 16. I ragazzi allenati dalla coppia Roffarè-Sitran affronteranno il Casale. Partita di sicuro difficile ma gli allenatori dopo la prova convincente in amichevole di domenica scorsa sperano che i propri ragazzi affrontino con la giusta convinzione la partita riuscendo a strappare un risultato positivo.
Un’ora dopo, alle 11.00 toccherà all’under 18 di Alzetta scendere in campo contro il Mogliano. L’allentore è fiducioso del gruppo che si è allenato bene e grazie anche alle sedute congiunte con la prima squdra è di sicuro maturato e migliorato nel gioco.

Una Domenica ricca di impegni per gli amanti del rugby da vivere vicino ai ragazzi del Rugby Alpago.

Alpago vs Silea u16 30-12 – amichevole -

 

L’under 16 allenata da Tiziano Roffarè e Filippo Sitran vince in amichevole contro i pari età del Silea in un’amichevole organizzata ai campi della Comunità Montana dell’Alpago col punteggio di 30-16. Si trattava dell’ultima prova prima dell’inizio del campionato, ed è stata per allenatori e società una conferma di ciò che il gruppo ha espresso in allenamento. Positivo in particolare è stato che nell’arco dei tre tempi l’approccio da parte della squadra è stato aggressivo e concentrato, in particolare nella prima frazione, dimostrando in campo di aver assimilato i dettami dell’allenatore. Buona la prova della mischia, rimane qualche imprecisione nella trasmissione dell’ovale al largo, abilità da sistemare in vista della prima di campionato di domenica prossima contro il Casale.

Rugby Alpago U.14 vs Silea U.14

Domenica positiva per l’ under 14 del Rugby Alpago che presso gli impianti della comunità montana di Puos d’ Alpago ha esordito in campionato contro i pari età dell’ amatori Silea, vincendo la partita con il risultato di 24 a 14

Inizio travolgente dell’ Alpago, che dimostra subito la giusta attitudine e concentrazione alla partita andando a segnare ben presto con i “due” Bortoluzzi, Vaina e Zoldan. Entrambe le mete di pregevole fattura, premio di una costruzione di gioco corale e  segno del buon livello tecnico raggiunto dalla squadra.

Partita vivace e controllata bene dai giovani ragazzi dell’Alpago,  i quali riescono ad andare ancora a  segno e ad incrementare il risultato, rendendo vane le 2 segnature del Silea verso la fine della partita, dovute ad un calo di concentrazione ed ad un ampio turnover di tutti i giocatori in panchina.

Da segnalare la positiva presenza di vari ragazzi provenienti da Vittorio Veneto frutto della nascente collaborazione tra il Rugby Alpago e il Vittorio Veneto Rugby segno del grande impegno della società nei confronti del movimento del minirugby, collaborazione che porterà sicuramente in futuro a grandi soddisfazioni.

Alvise

RUGBY ALPAGO vs THE MONSTERs

Sono finiti i tempi delle prove e delle amichevoli, da domani è ora di fare sul serio. Dopo un lungo periodo di allenamenti e amichevoli è venuto il tempo di provare la vera forza di quest’Alpago. Domenica 5 ottobre inizia il campionato di serie C e l’Alpago esordirà in casa con il non facile The Monsters.

I Ragazzi di Dal Pont arrivano alla prima di campionato in gran forma. L’allenatore può contare su una rosa al completo composta da interessanti giovani che per la prima volta affrontano il campionato cadetto e un giusto mix di giocatori con una maggiore esperienza. La prima giornata servirà a tutti per capire le reali forze di questa squadra e capire quale sarà il ruolo dell’Alpago in questa stagione di serie C.

Nelle parole del DS Sitran si può cogliere tutto l’entusiasmo del gruppo e la volontà di iniziare il campionato con il piede giusto. ” i ragazzi si sono preparati bene in questi mesi di preparazione. Da subito hanno capito e seguito il nuovo allenatore, si è creato un gruppo coeso che si è impegnato ad imparare i nuovi meccanismi. Nelle partite amichevoli pre campionato abbiamo avuto risposte positive per quanto riguarda l’inserimento dei più giovani all’interno del gruppo della prima squadra, per quanto riguarda il gioco ci sono ancora delle difficoltà di trasmissione della palla ma sono sicuro che in breve tempo questi problemi verranno limati. Abbiamo molta fiducia in questi ragazzi che di sicuro hanno un gran potenziale. Sono molto felice che l’esordio sia con il The Monster, una squadra forte e difficile è il giusto modo per iniziare e mettersi alla prova. Quest’anno sarà un campionato molto impegnativo e ogni partita sarà una grande sfida per noi. Molti addetti ai lavori sostengono che quest’anno l’Alpago sarà rilegato nella bassa classifica. Non so quale sia la verità ma sono sicuro che questi ragazzi si prenderanno grandi soddisfazioni e metteranno in campo tutto il loro impegno ogni domenica. Sono sicuro che qui in Alpago sarà dura per tutti vincere e le vedremo già domani.”

Non ci resta che scoprire domani come sarà l’esordio della prima squadra del Rugby Alpago. Appuntamento alle 14.30 presso il campo della comunità montana di Puos d’Alpago

 

rugby alpago