Dal 28 al 2 Agosto Il raduno dell’under 17 della nazionale di rugby

Dopo il ritiro dell’under 18 in Alpago arriva anche l’under 17 della nazionale di rugby italiana.

I 30 azzurrini, convocati dal responsabile tecnico Paolo Grassi, verranno ospitati per una settimana nella conca dell’Alpago dove svolgeranno gli allenamenti e la preparazione fisica di inizio stagione. Tutti i giorni a partire dal 28 Luglio fino al 2 Agosto presso i campi della Comunità montana la più piccola delle selezioni si allenerà in vista degli appuntamenti autunnali delle nazionali giovanili. Dopo l’ottimo raduno dell’under 18, terminato la scorsa settimana e apprezzato apertamente dai responsabili della nazionale, la società rugby Alpago scende in campo nuovamente offrendo  supporto e strutture. “un impegno ma soprattutto una grande soddisfazione” commenta il presidente Sitran “ questi due raduni delle nazionali minori sono motivo di grande orgoglio per la nostra società che si è impegnata per poter ospitare tutti i giovani atleti qui in Alpago. Inoltre i complimenti e il ringraziamento dei responsabili dell’under 18 ci fanno ben sperare per un proseguo di questa collaborazione anche per i prossimi anni”.

Di sicuro la presenza delle due nazionali minori ha portato molto interesse nei riguardi di questo sport e un ottimo ritorno di immagine per tutto il territorio che con le sue bellezze ha sempre molto da offrire.

Per i simpatizzanti e curiosi ci sarà la possibilità di poter vedere i giovani ragazzi della nazionale e futuri campioni allenarsi tutte le sere dal 28 Luglio al 2 Agosto, all’incirca alle ore 17.00, presso i campi sportivi di Puos D’Alpago.

Alpago Beach Rugby 2013

Due giorni in riva al lago vissuti tra rugby festa e tanto divertimento, tutto questo è stato l’Alpago beach IV edizione.

Il 20 e 21 Luglio la spiaggia di Farra d’Alpago è stata invasa da oltre 2000 persone tra sportivi simpatizzanti amici e curiosi. Un successo di pubblico che ha coronato l’ottimo risultato sportivo. Nei week end a correre sulla sabbia dell’arena beach si sono alternate 24 squadre provenienti principalmente dal triveneto. Un vero successo in quanto molte altre date del beach nel nord Italia hanno avuto seri problemi di numeri e alcune addirittura sono state cancellate. “ aver portato in Alpago 8 squadre maschili e 4 femminili per la tappa nazionale è motivo di grande soddisfazione” afferma Marco Levis. “le 12 di domenica invece un grande successo segno che il lavoro svolto ma sopratutto la capacità di offrire un’ospitality di alto livello premia”. L’Alpago beach rugby negli anni infatti si è distinto sempre per una riuscitissima capacità organizzativa e un’offerta ampia che è la vera calamita per le squadre che affrontano anche molti kilometri per giungere in questa splendida conca tra lago e montagne, di sicuro ambiente inusuale per il beach rugby.

edizione 2013 arena Beach Farra d'Alpago Fotografa: Valentina Sperandio

edizione 2013 arena Beach Farra d’Alpago Fotografa: Valentina Sperandio

La formula ormai collaudata prevedeva anche quest’anno torneo ufficiale, festa in spiaggia e torneo aperto a tutti la domenica. Sabato, la giornata dedicata alla tappa nazionale Libr, ha visto fin dal mattino una grande affluenza di pubblico grazie anche al sole e alle temperature estive. In campo le 8 squadre maschili e le 4 femminili a contendersi la vittoria della tappa. Agonismo e anche un ottimo rugby giocato con azioni spettacolari, contrasti duri e numerose mete ma sempre in un’ atmosfera festante e rilassata che solo la grande famiglia del rugby riesce a creare. A mezzogiorno solo una breve pausa con pranzo offerto direttamente in spiaggia con vista lago e montagne giusto per apprezzare ancora una volta la location unica che solo l’Alpago può offrire. Dopo il giusto momento di relax il via alle fasi finali del torneo con i Monster che vincendo la finale con il Padova Excelsior bissano la vittoria del 2012. I punti guadagnati per la vittoria di tappa dai patavini non basteranno però per la classifica nazionale che gli vede esclusi al master finale. A completare il podio il Bula Bula che sconfigge i padroni di casa dei Pikes e si aggiudica il terzo posto. A completare la classifica i Trottolini amorosi, Ricci di Mare, BeachBuster e Fox. Una menzione speciale va sempre alle squadre femminili. La grinta e la tecnica non fanno difetto, soprattutto se le squadre attingono da quanto di meglio esiste nel panorama triveneto e nazionale. La simpatia e l’allegria non mancano mai e rendono sempre indispensabile la loro presenza. Ai fini della classifica e Nutrie Riviera del Brenta hanno avuto la meglio sulle Red Panthers al termine di un match molto combattuto, le Velenose Ferrara sono arrivate terze e infine le Bonze Colorno.

edizione 2013 arena Beach Farra d'Alpago Fotografa: Valentina Sperandio

edizione 2013 arena Beach Farra d’Alpago Fotografa: Valentina Sperandio

Ma l’Alpago beach Rugby non è solo rugby. Al termine delle partite al via il grande terzo tempo che ha coinvolto tutti i partecipanti e la gente presente in spiaggia. Paella per tutti e fiumi di birra tra musica e balli fino a tarda notte. Una festa in spiaggia che ormai si conferma tra le migliori e le più attese tra gli appuntamenti estivi in Alpago.

La domenica spazio invece al Beach Rugby Contest, il rugby per tutti che mette insieme giocatori ed ex, neofiti assoluti, ragazzi e ragazze anche in squadre miste. Una festa del rugby dove il risultato non è la parte più importante della giornata ma lo è lo spirito con cui si partecipa. Dodici le squadre partecipanti provenienti da varie parti del Veneto, compresa la ormai fissa presenza delle ragazze della pallavolo, le Vela Diamo, alle prese con uno sport molto differente dal loro, a meritarsi la simpatia e gli applausi di tutti. A dover di cronaca ai fini della classifica i Camerieri di Vich si sono aggiudicati per la prima volta il torneo ai danni del Pubbakkio.

Un’ edizione che ci ha regalato grandi soddisfazioni” afferma Matteo Sitran” ormai è il quarto anno che ci divertiamo ad organizzare questo torneo e siamo felici che riscuota sempre molto successo. Ci teniamo ad offrire un ospitality sempre curata perchè siamo convinti che sia il valore aggiunto che tutti possano riconoscere. Abbiamo la fortuna di vivere in un territorio splendido e siamo contenti di poter offrire queste due giornate a tutti. Un grazie va a tutti i ragazzi che hanno lavorato e hanno reso possibile la manifestazione. Un grazie sentito anche al comune di Farra che è sempre presente e ci sostiene. Ci rivediamo il prossimo anno

edizione 2013 arena Beach Farra d'Alpago

edizione 2013 arena Beach Farra d’Alpago

edizione 2013 arena Beach Farra d'Alpago

edizione 2013 arena Beach Farra d’Alpago

edizione 2013 arena Beach Farra d'Alpago

edizione 2013 arena Beach Farra d’Alpago

Raduno nazionale Under 18

Dal 15 Luglio la conca dell’Alpago ospiterà il raduno della nazionale Under 18 di rugby.

La nazionale giovanile, allenata da Massimo Brunello, ha scelto infatti per il primo raduno della stagione 2013/214 l’Alpago. Per 5 giorni, i 30 convocati, svolgeranno le sedute di allenamento e le riunioni tecniche presso i campi sportivi della Comunità montana di Puos d’Alpago, mentre saranno ospitati in un Albergo di Farra d’Alpago. Tutto ciò e stato possibile grazie all’impegno del presidente del rugby Alpago Filippo Sitran che con l’appoggio degli enti locali ha proposto e convinto la federazione a scegliere l’Alpago come sede del raduno, non solo dell’ Under 18 ma anche dell’ Under 17 che sarà in Alpago dal 28 luglio al 2 agosto. All’interno delle società Rugby Alpago c’è molta soddisfazione per l’accordo raggiunto. Questo primo raduno si spera possa aprire la strada ad una lunga collaborazione anche perchè è sicuramente un’ottima possibilità per valorizzare il territorio e lo sport del rugby.

Per i simpatizzanti e curiosi ci sarà la possibilità di poter vedere i giovani ragazzi della nazionale e futuri campioni allenarsi tutte le sere dal 15 al 20 luglio, all’incirca alle ore 17.00, presso i campi sportivi di Puos D’Alpago.

Eletto il nuovo consiglio direttivo

L’assemblea dei soci del rugby Alpago, riunitasi Venerdì 5 luglio, ha nominato il nuovo consiglio direttivo.

Riconfermato a capo della società il presidente Filippo Sitran, che  ha espresso un sentito ringraziamento per la rinnovata fiducia. La riconferma alla presidenza è frutto di una scelta di continuità e degli ottimi risultati sportivi e organizzativi che hanno contraddistinto gli ultimi anni della società. L’obiettivo, dichiara Sitran, è quello di perseguire le linee strategiche intraprese da un paio d’anni:

  • A livello sportivo crescere e curare l’ottimo settore minirugby e giovanile nella speranza di far crescere i  piccoli rugbysti fino a vederli giocare in prima squadra.
  • A livello organizzativo invece, la ricerca di una necessaria pianificazione e strutturazione iniziando con il ripartire i vari ruoli all’interno del consiglio in modo tale che le responsabilità vengano condivise e la partecipazione sia maggiore.

Infine il desiderio del consiglio, e anche di Sitran, è quello di formare presto all’interno della società il nuovo presidente

Riconfermato anche il Vice-presidente Enrico Schirru, mentre le vere novità sono l’elezione di Michele Rizzoli, Bortoluzzi Ilio e Sitran Matteo che entrano ufficialmente nel nuovo consiglio. Michele Rizzoli, il primo giocatore in attività ad entrare nel direttivo da quando è stata fondata la società, andrà a ricoprire il ruolo di responsabile della palestra e delle attrezzature tecniche. Matteo Sitran neoeletto nel consiglio, continuerà la sua attività di direttore sportivo della prima squadra iniziata la stagione scorsa. A completare il direttivo Gianluigi Zoppè responsabile logistica, Luca Fullin responsabile impianti sportivi, Christin Covre, Stefano D’Incà, Massimo Saviane, Palide Peterle e Dante Saviane. Non tutte le deleghe sono state ancora assegnate ma il consiglio provvederà nelle prossime sedute ad assegnare i ruoli mancanti.

 

rugby alpago