U14 protagonista nel Triangolare di Domenica

Under 14

 

Nei campi della comunità montana dell’alpago protagoniste domenica le u14 di Belluno Portogruaro e Alpago. Un triangolare di alto livello con un insolite partite di 30 minuti decise dalla federazione.

Il primo incontro se lo è aggiudicato l’Under 14 dal Portogruaro imponendosi sul Belluno per 7 a 5. Partita equilibrata dove il Portogruaro riesce a superare solo alla fine un ottimo Belluno.

i padroni di casa dell’Alpago scendono in campo nelle ultime due partite dove impongono con ottimo gioco il vantaggio del campo amico.Vince entrambe le partite giocando un rugby dinamico e veloce alla ricerca degli spazi sia al largo che tra le linee difensive apportando continui ricicli e sostenendo sempre il portatore di palla.

il frutto di questo ottimo gioco espresso dai giovani giallo verdi sono stati risultati netti dove la vittoria non è mai stata in discussione: Alpago_Belluno 48-10 con le mete di Viel (4), Pierobon (1), De Bastiani (2) e Cella (1).  con i migliori in campo  Alessandro De Bastiani, promettente numero 8, e Gilberto Mognol, n.10 di qualità e quantità, entrambi al primo anno di under 14. Alpago-Portogruaro 42-12 con mete di Viel (3) e Cella (2).

Da sottolineare le ottime prestazioni del forte capitano Fabio Viel, ultimamente chiamato in selezione, di Nicholas Cella, di Matteo Fiabane.

Una Domenica positiva per l’Allenatore Parcianello che non nasconde la sua felicità per la positiva prova dei sui ragazzi. “Sono soddisfatto non solo per il risultato ma sopratutto per l’impegno che tutti i miei ragazzi hanno messo in campo. Gli allenamenti sono importantissimi e questi piccoli atleti lo dimostrano ogni settimana anche quando purtroppo siamo costretti ad allenarci in spazi ridotti a causa dei pochi campi che vengono dedicati al rugby. un plauso in più al loro impegno e alla loro energia”

solo vittorie per le Giovanili

Week end in gran spolvero per le giovanili del rugby Alpago che con tre ottimi risultati si confermano come nota positiva per la società giallo verde.

 

U 14 Piave – Alpago 7 a 52

 

L’alpago under 14  sul campo difficile del Piave continua la sua striscia di positiva di partite vinte e nel secondo girone resta ancora imbattuta! Ottima prestazione difensiva della squadra alpagota che vince una partita complicata e difficile sul piano tattico. Grazie  alla capacità dei giovani giallo verdi di difendere  in linea e in modo aggresivo i giocatori di Parcianello hanno potuto sfruttare le numerose palle recuperate e portare l’ovale in meta. La parte del mattatore l’ha fatta Martino dell’Andrea segnando ben 4 mete frutto di un impegno corale di tutta la squadra. ad arrotondare il risultato ci hanno pensato il capitano Fabio Viel, Nicholas Cella e Fabio Losso che hanno realizzato le altre mete.  Molto soddisfatto é restato lo staff tecnico che dopo l’ennesima vittoria giustamente può sperare in una fine stagione piena di successi e che ben fa sperare per il prossimo anno.

U 16 Feltre – alpago 14- 29

Per l’under 16 impegnata fuori casa nel derby con il Feltre domenica da incorniciare. Nel primo tempo la formazione della conca si insedia stabilmente nel campo avversario ostacolando in maniera efficace la squadra di casa con una pressione costante che impedisce al Feltre di organizzarsi e di rendersi pericoloso. Solo alcuni errori di troppo a livello individuale interrompono le buone fasi di gioco dei gialloverdi e fanno si che il  primo tempo termini con un parziale di 24-7 (mete di Brandalise, Soligo e Schirru).Nel secondo tempo un Alpago troppo presto appagato dal risultato perde la lucidità ed intensità di gioco dell’Alpago, e permette alla squadra di casa di riprendere il gioco e riavvicinarsi. Solo nel finale grazie ad una bella meta di Soligo sono arrivati  i 5 punti in classifica importanti per un sereno proseguo del campionato. 29-14..

 

U18 Alpago-Valsugana 22-3

Vittoria importante anche per la Under 18 che in casa si impone in modo netto per 22 a 3 contro il Valsugana. In campo i giocatori guidati da Tiziano Roffare hanno espresso un eccelso livello tecnico sopratutto in fase difensiva dove hanno lasciato ben poco spazio agli avversari. Grazie ad una pressione costante sul gioco avversario, merito anche di un onnipresente Romor, la squadra gialloverde ha sfruttato al meglio le occasioni segnando punti importanti per il morale. “Una prova di maturità”, sottolinea il capitan Niki, “che ben fa sperare per le prossime partite. Un impegno costante da parte di tutti sopratutto in allenamento e i risultati positivi possono arrivare con più costanza.”

I risultati di questa domenica non sono un caso in casa giallo verde ma frutto di un attento lavoro svolto negli anni.La società rugby alpago da anni ha improntato un progetto per incrementare il livello tecnico dei propri giovani; con uno staff tecnico, composto dai propri ex giocatori, che sta crescendo nelle competenze grazie anche all’apporto qualitativo di alcuni tecnici d’esperienza esterni. In questa stagione il lavoro fatto dalla società alpagota sta dando buoni risultati non solo nel campo dove la qualità tecnica dei vari ragazzi sta migliorando ma anche come promozione in quanto si sono avute molte iscrizioni sia nel settore minirugby che nelle giovanili dove alcuni ragazzi si sono avvicinati a questo sport e che permette alle varie Under di scendere in campo sempre con un buon numero di giocatori..    

Inarrestabile Under 16

Continua la scia positiva dell’Alpago nel campionato U16 che nonostante abbia incontrato un coriaceo Belluno nel derby, non si è fatto intimorire ed ha reagito nel migliore dei modi imponendosi con un risultato finale molto incoraggiante di 40-12. Sfruttando nel migliore dei modi le poche opportunità concesse dalla squadra di casa, l’Alpago è riuscito a segnare 6 mete, 5 delle quali trasformate anche da posizioni abbastanza defilate. Non era facile confermarsi fuori casa in un derby che sicuramente da degli stimoli in più ai ragazzi di entrambe le società e chi era presente alla partita ha assistito al confronto di due squadre che non si sono risparmiate dal primo all’ultimo minuto.

Ottima prova delle Dolomitiche

domenica 22 novembre si è svolto un concentramento a padova sui campi del Valsugana,  riservato alle categorie u14 e u16 femminile,

 Le ragazze dell’alpago nel loro girone hanno affrontato nell’ordine il Villorba e le padrone di casa del Valsugana.
belle e combattute entrambe le  due partite che hanno  visto prevalere le dolomitike per  30 a 20 sul Villorba per poi arrendersi in un 30 a 15 con le più esperte e smaliziate ragazze del Valsugana.
Infine ultimo confronto in una finalina con le seconde dell’altro girone con il mirano, partita ancora più equlilibrata  e decisa da una meta allo scadere del tempo per un 25 a 20 finale.per il mirano.
bella prova complessiva di tutte le ragazze che con la regia di bernardi e asia guolla  non si sono mai risparmiate in campo lottando su ogni  punto d’incontro in un crescendo che fa ben sperare nel futuro

Soddisfazioni per u16 e u18

U16

Alpago-Trieste 73-7

Si conferma l’imbattibilità della U16 dell’Alpago nel proprio campionato con una buona prestazione dei giovani Giallo Verdi che dopo il risultato esaltante nel derby con i cugini del Feltre si impongono anche contro il Trieste. Risultato importante per i ragazzi di Facchin che avevano davanti la terza forza del girone; imponendosi nelle varie fasi di gioco con ordine e concretezza, sono riusciti ad imporre il ritmo creando ottime occasioni da meta con scelte che hanno messo in difficoltà la difesa avversaria e premesso di finalizzare le giocate neil migliore dei modi. Di partita in partita le buone prestazioni dei singoli stanno dando il giusto spazio al gioco di squadra che cresce di competenza ed efficacia dimostrato dal fatto che anche i ragazzi che si sono affacciati da poco a questo sport stanno migliorando di gara in gara dando il proprio contributo alle buone prestazioni del gruppo.

U18

Valsugana – ALpago 10-12

Difficile trasferta per l’Under 18 allenata da “Rambo” Roffare che a Valsugana strappa un’importante vittoria che conferma la positiva progressione della squadra.

Partita  equilibrata con i padroni di casa in vantaggio in entrambe le occasioni. La squadra giallo verde mai doma ha buttato in campo orgoglio e tecnica  ha però rimontato in entrambi i casi e grazie alla trasformazione di Facchin è riuscita ad imporsi e portare a casa la vittoria. Il risultato è frutto di un gruppo molto affiatato e amalgamato dove convivono giocatori con più esperienza e nuove leve che ogni domenica mettono in campo il massimo impegno facendo ben sperare la società per il prossimo futuro.

Ottima prova del Minirugby a Belluno

A concludere l’ottima domenica delle giovanili dell’Alpago i risultati positivi del minirugby impegnato a Belluno. l’under 8 nel sempre vivace contesto che gli contraddistingue vince tutte le sue partite 5 a 4 con Belluno A, 4 a 3 con silea e 12 a 0 con Belluno B. Risultati importanti non tanto per il risultato che fa sempre sorridere ma soprattutto per i bambini che sono tornati a casa felici e soddisfatti per il loro impegno.

Under 10 dopo aver perso con il Silea 5 a 2 si è imposta senza difficoltà dapprima con il Belluno A per 10 a 4 e successivamente per 9 a 3 con Belluno B. Giustamente soddisfatto l’allenatore Saviane soprattutto perchè i suoi ragazzi sono riusciti a proporre in partita ciò che di buono viene costruito in allenamento. Inoltre c’è da essere felici per la partecipazione in aumento da inizio anno e la sempre costante voglia di scendere in campo dove viene espresso un ottimo gioco, merito di un gruppo sereno e coeso. Appuntamento a domenica prossima in casa con la Benetton e Checco Camposampiero

Under 12 Domenica ricca di soddisfazioni anche per i veterani del Minirugby. I giovani giallo verdi entrati nel terreno di gioco concentrati e convinti delle loro potenzialità hanno vinto entrambe le partite 9-1 col silea e 18-0 col Belluno. I risultati positivi sono frutto di un gruppo cresciuto da tempo nel minirugby giallo verde che negli anni ha saputo migliorarsi e da continue nuove entrate che ben si inseriscono nei meccanismi e nelle amicizie della squadra. Un gruppo motivato e con potenziali ancora inespressi che fan ben sperare per il futuro e valorizza il buon lavoro fatto negli anni al livello giovanile nella Conca. Un segmento quello del minirugby dove la società ha sempre speso tempo e forze e che negli anni ha portato sempre molte soddisfazioni sia per i risultati che per i numeri ad oggi in aumento. Numeri importanti che il mercoledi e il venerdi animano i campi, ormai forse troppo stretti, della Comunità montana dell’Alpago.

Il 1°derby è dell’under 14 dell’Alpago

Sabato 10 ottobre  presso i campi della Comunità Montana dell’Alpago è andata di scena la prima partita della nuova under 14 dell’Alpago.
un inizio spettacolare perchè ospiti dei giovani giallo-verdi erano i cugini del Belluno.
Dopo una partita equilibrata e combattuta il primo derby stagionale se lo aggiudica l’Alpago allenato da Parcianello, Pierobon e Vendramin con un risultato di 22-19.
La partita si apre subito con due marcature del Belluno che finalizza l’iniziale distrazione dei padroni di casa. Poi l’Alpago, supportato anche dal folto pubblico presente, lascia alle spalle l’emozione della prima di campionato e comincia una grande partita in difesa con ottimi placcaggi e grandi recuperi palla che non lasciano giocare la squadra avversaria riuscendo di conseguenza a riportarsi in gioco con 3 mete.
A dieci minuti dalla fine con il Belluno in vantaggio per 17 a 19 ed un sostanziale equilibrio
è la voglia dei padroni di casa di vincere che trasforma il finale della partita rendendolo emozionante ed incerto. I giovani giallo blu allenati da Palma hanno cercato in tutti i modi di fermare gli attacchi gialloverdi ma una meta all’ultima azione ha dato la vittoria al rugby Alpago. Di sicuro un sabato pomeriggio caratterizzato da un ottimo rugby giocato da due squadre giovani ma già molto tecniche sebbene fosse solo la prima di campionato.
Parcianello è soddisfatto perchè i ragazzi hanno portato in campo quello che è stato fatto negli allenamenti: placcaggi, punti di incontro, recupero palla e aggressività e non per ultimo una vittoria nel derby fa sempre molto morale all’interno del giovane gruppo.
Ora non resta che provare a bissare la prima vittoria già sabato presso i campi di Puos d’Alpago per la seconda partita di campionato dove i gialloverdi incontreranno l’Asolo rugby, squadra che ha vinto
per 75 a 0 contro il Conegliano.

pronti per una Nuova Stagione

L’inizio dei campionati si avvicina e il rugby Alpago è nel pieno delle attività di preparazione per il nuovo anno sportivo. La prima squadra, allenata dal confermato Alessio Dal Pont, ha trascorso due giorni in ritiro ospitati dallo Jesolo rugby il quale ha messo a diposizione le proprie strutture dopo la buona esperienza dell’anno scorso. Una due giorni di allenamenti a cui si è aggiunta anche l’under 18 allenata quest’anno da Tiziano Roffarè. Terminata la carriera da giocatore, per raggiunto limite di età, ha scelto quest’anno di affrontare una nuova sfida con l’under 18 della società giallo verde dopo aver fatto esperienza per anni nelle under minori. Un gruppo di oltre 40 giocatori con tutto lo staff al completo per analizzare e finalizzare gli oltre 2 mesi di preparazione. Un modo per tutto lo staff di fare il punto sulla situazione fisica e tecnica della squadra in vista dell’imminente inizio del campionato. Il sabato mattina è stato dedicato ad una serie di esercizi atletici mentre nel pomeriggio nel ritiro dei giallo verdi è arrivato Corrado Pilat che ha potuto seguire tutti i ragazzi dispensando utili consigli e affiancando gli allenatori in una rifinitura tecnica. Domenica invece grazie anche ai numeri che hanno contraddistinto questo ritiro, Dal Pont ha potuto provare in un’amichevole contro l’under 18 tutti i meccanismi di gioco utili ad arrivare preparati alla prima di campionato. Una due giorni senz’altro positiva dove si è potuto notare il frutto di una preparazione atletica iniziata ad Agosto e seguita in modo meticoloso da tutto lo staff Tecnico dei giallo verdi. Per quanto riguarda il gioco, l’Alpago riprenderà il campionato dopo l’ottimo gioco espresso nel pull salvezza e sarà li che potremmo vedere i miglioramenti dei ragazzi di Dal Pont. Mercoledì sono tornati in campo anche i ragazzi e i bambini del minirugby. Dopo la pausa estiva ricomincia con entusiasmo un nuovo anno anche per i più piccoli della società del rugby Alpago che ha sempre creduto e puntato molto su i rugbysti più giovani. Ogni mercoledi e venerdi dalle 18.00 presso i campi di Puos D’Alpago potete trovare tutto la passione e il divertimento che la palla ovale sa esprimere.

25° torneo minirugby Alpago-20° memorial Simone Bortoluzzi

Dopo 25 anni il torneo minirugby continua ad emozionare e regalare spettacolo e divertimento tra i piccoli rugbysti. Un’edizione da ricordare per tutte le 2000 persone accorse ai campi della comunità montana dell’Alpago a sostenere i piccoli atleti che si impegnano a portare l’ovale in meta. Edizione da incorniciare inoltre grazie alla presenza di molte società blasonate e provenienti anche da oltre i confini regionali.

Un torneo molto sentito dalla società che ringrazia tutti i partecipanti e tutti i volontari che per giorni si sono impegnati nell’organizzazione e preparazione delle strutture per garantire come sempre un livello adeguato ad un evento che sempre più si conferma irrinunciabile per molti a fine stagione.

ora non ci resta che pubblicare le classifiche ufficiali augurandoci di rivederci tutti il prossimo anno per il 26 minirugby in Alpago.

Under 6. Finale primo-secondo posto: Mogliano – Villorba 2-0. Terzo-quarto posto: Parco Sempione – Vittorio Veneto 2-1.

Classifica. 1. Mogliano, 2. Villorba, 3. Parco Sempione, 4. Vittorio Veneto, 5. Alpago, 6. Conegliano, 7. Selvazzano, 8. Benetton, 9. Jesolo, 9. Mirano.

Under 8. Finale: Mirano B – Villorba 0-2.

Classifica: 1. Villorba A, 2. Mirano B, 3. Paese, 4. Mogliano A, 5. Parco Sempione A, 6. Jesolo, 7. Conegliano A, 8. Mirano A, 9. Selvazzano B, 10. Riviera, 11. Alpago, 12. Mogliano B, 13. Vittorio Veneto B, 14. Villorba B, 15. Conegliano B, 16. Vittorio Veneto A, 17. Belluno, 18. Selvazzano A.

Under 10. Finale: Paese – Conegliano 0-0.

Classifica: 1. Paese, 2. Conegliano, 3. Mirano, 4. Vittorio, 5. Villorba A, 6. Selvazzano B, 7. Mogliano A, 7. Alpago, 9. Selvazzano A, 10. Mogliano B, 11. Riviera, 12. Belluno.

Under 12.  1. Villorba, 2. Mogliano, 3. Ospitaletto, 3. Alpago, 5. Selvazzano, 5. Mirano, 7. Conegliano, 8. Villorba, 9. Mogliano B, 9. Paese, 11. Belluno, 12. Parco Sempione B, 13. Parco Sempione A, 14. Vittorio Veneto, 15. Jesolo, 16. Conegliano B. (sco)

Dolomitiche in Polesine

Dopo le buone prove nelle prime uscite prima battuta d’arresto rilevante per le dolomitiche in Polesine.
Le under 16, in formazione minima (7 ragazze obbligatorietà raggiunta) hanno ottenuto 2 onorevoli sconfitte per 4 a 2 con Mirano e Villorba. Una nota di orgoglio si è rivista poi contro le padrone di casa dove le nostre giallo verdi si sono imposte per 11 a 0. Infine nell’ultima partita della giornata  le ragazze allenate da D’Incà hanno dovuto cedere, più per la stanchezza che per il gioco,8 a 1 con il Valsugana chiudendo al 4 °posto.
Le piu’ piccole invece hanno ottenuto un buon pareggio con le pari eta’ del Villorba 8 a 8  e perso con il Badia 10 a 3. Ma la cosa di maggior rilievo è l’esser state capaci di mandare in metà le due ragazzine novizie  segno che il gruppo si sta allargando e cresce di domenica in domenica trovando sempre più giovani rugbyste entusiaste di questo sport.

Domenica prossima , il campionato sarà fermo. Spazio quindi alla selezione VEneto dove alcune delle nostre atlete andranno a Monza per un triangolare con Emilia e Lombardia complimenti a D’Inca’ Fabiola,Alyssa,Facchin Jessica,e Bernardo Verónica che faranno parte di questa squadra.

Appuntamento il 7 Dicembre con le dolomitiche presso i campi della Benetton.