U14 protagonista nel Triangolare di Domenica

Under 14

 

Nei campi della comunità montana dell’alpago protagoniste domenica le u14 di Belluno Portogruaro e Alpago. Un triangolare di alto livello con un insolite partite di 30 minuti decise dalla federazione.

Il primo incontro se lo è aggiudicato l’Under 14 dal Portogruaro imponendosi sul Belluno per 7 a 5. Partita equilibrata dove il Portogruaro riesce a superare solo alla fine un ottimo Belluno.

i padroni di casa dell’Alpago scendono in campo nelle ultime due partite dove impongono con ottimo gioco il vantaggio del campo amico.Vince entrambe le partite giocando un rugby dinamico e veloce alla ricerca degli spazi sia al largo che tra le linee difensive apportando continui ricicli e sostenendo sempre il portatore di palla.

il frutto di questo ottimo gioco espresso dai giovani giallo verdi sono stati risultati netti dove la vittoria non è mai stata in discussione: Alpago_Belluno 48-10 con le mete di Viel (4), Pierobon (1), De Bastiani (2) e Cella (1).  con i migliori in campo  Alessandro De Bastiani, promettente numero 8, e Gilberto Mognol, n.10 di qualità e quantità, entrambi al primo anno di under 14. Alpago-Portogruaro 42-12 con mete di Viel (3) e Cella (2).

Da sottolineare le ottime prestazioni del forte capitano Fabio Viel, ultimamente chiamato in selezione, di Nicholas Cella, di Matteo Fiabane.

Una Domenica positiva per l’Allenatore Parcianello che non nasconde la sua felicità per la positiva prova dei sui ragazzi. “Sono soddisfatto non solo per il risultato ma sopratutto per l’impegno che tutti i miei ragazzi hanno messo in campo. Gli allenamenti sono importantissimi e questi piccoli atleti lo dimostrano ogni settimana anche quando purtroppo siamo costretti ad allenarci in spazi ridotti a causa dei pochi campi che vengono dedicati al rugby. un plauso in più al loro impegno e alla loro energia”

Dolomitiche in Polesine

Dopo le buone prove nelle prime uscite prima battuta d’arresto rilevante per le dolomitiche in Polesine.
Le under 16, in formazione minima (7 ragazze obbligatorietà raggiunta) hanno ottenuto 2 onorevoli sconfitte per 4 a 2 con Mirano e Villorba. Una nota di orgoglio si è rivista poi contro le padrone di casa dove le nostre giallo verdi si sono imposte per 11 a 0. Infine nell’ultima partita della giornata  le ragazze allenate da D’Incà hanno dovuto cedere, più per la stanchezza che per il gioco,8 a 1 con il Valsugana chiudendo al 4 °posto.
Le piu’ piccole invece hanno ottenuto un buon pareggio con le pari eta’ del Villorba 8 a 8  e perso con il Badia 10 a 3. Ma la cosa di maggior rilievo è l’esser state capaci di mandare in metà le due ragazzine novizie  segno che il gruppo si sta allargando e cresce di domenica in domenica trovando sempre più giovani rugbyste entusiaste di questo sport.

Domenica prossima , il campionato sarà fermo. Spazio quindi alla selezione VEneto dove alcune delle nostre atlete andranno a Monza per un triangolare con Emilia e Lombardia complimenti a D’Inca’ Fabiola,Alyssa,Facchin Jessica,e Bernardo Verónica che faranno parte di questa squadra.

Appuntamento il 7 Dicembre con le dolomitiche presso i campi della Benetton.

 

Lettera aperta del presidente del Rugby Alpago

Sono molto amareggiato. Che il rugby fosse una sorta di intruso nella mentalità comune lo avevo sospettato, anche se speravo che dopo 25 anni di attività in Alpago la vitalità, l’organizzazione e i valori che ha espresso la nostra società sportiva porta avanti fossero entrati piano piano nel DNA, ma che vi fosse un riconoscimento ufficiale del fatto che siamo ingombranti francamente non me lo aspettavo.
La comunità Montana ci chiede ufficialmente, con tanto di fattura emessa, ben 1.200,00 Euro quale compenso per l’utilizzo del campo per i 10 giorni di permanenza delle nazionali giovanili in Alpago.
Pur comprendendo le difficoltà economiche in cui versano tutti gli enti locali, pare francamente una presa in giro. Ma come, noi ci impegniamo, lavoriamo gratis, riempiamo un albergo locale per 10 giorni, portiamo (credo) un po’ di prestigio alla zona e come ringraziamento dobbiamo dare all’ente 120 euro al giorno?
questo è solo l’episodio finale di una serie di eventi accaduti durante l’estate, che mi ha fatto capire il totale disinteresse verso la nostra società.
Questa situazione non è più accettabile, se non ci sono i presupposti per svolgere con serenità la nostra attività agonistica, se non interessa che una società oltre che fare sport per 150 ragazzi della zona si ponga come veicolo di promozione del territorio (23 edizioni del torneo minirugby con un migliaio di partecipanti ogni anno, Invenzione della beach arena con tappa nazionale di beach rugby, nazionali giovanili in ritiro…solo per citare alcuni esempi) che qualcuno ce lo venga a dire chiaro e tondo.
In qualsiasi caso io e il consiglio saremo chiamati a valutare se e con quali modalità continuare la nostra attività nel territorio o se cercare altre sedi ove poter avere un minimo di spazio.

Halloween al Club!!!

Bambini, genitori, simpatizzanti..come da tradizione Halloween lo festeggiamo insieme. Dove? Al club ovviamente…

Mercoledì 31 ottobre a fine allenamento tutti al Club per una pizza in compagnia! Ovviamente in costume. Ci saranno pizza a volontà, dolcetti e scherzetti, musica e anche una truccatrice per maschere originali.

Sono invitati tutti, dall’Under 6 alla prima squadra, ovviamente alla fine dei rispettivi allenamenti. Sarebbe comunque gradito un cenno di conferma a Federica entro venerdì 26 ottobre.

Se a fine allenamento non volete andare a casa e tornare poi, ne approfittiamo per ricordare che le docce a fine allenamento sono a disposizione di tutti, anche dei più piccoli.

Ricordiamo infine che la Club House è un Club privato. A parte i tesserati come giocatori, allenatori o dirigenti a vario titolo, per poter stare nei locali serve la tessera di soci del club (che si può fare in loco, chiedere a Federica).

 

COMUNICAZIONE IMPORTANTE PER IL MINIRUGBY

All’ingresso del campo di gioco di Via al Lago è stata affissa una bacheca dove verranno esposti di volta in volta i comunicati importanti ed urgenti, come gli orari di convocazione ad esempio. Staff tecnici, giocatori e genitori sono pregati di prendere visione di quanto viene esposto.

IMPORTANTE: si invitano le famiglie che non hanno ancora provveduto al tesseramento dei giocatori a recarsi in segreteria (aperta normalmente il mercoledì ed il venerdì in orario di allenamento) prima possibile.

Informazioni per la stagione 2012/2013, settore Minirugby (cat. U6, U8, U10, U12):

Il calendario di gioco per il 2012 è il seguente (per il 2013 sarà comunicato successivamente), come disposto dal CIV:

  • 21 ottobre: TORNEO DI CONEGLIANO
  • 28 ottobre: CONCENTRAMENTO (fuori casa)
  • 11 novembre: CONCENTRAMENTO (fuori casa)
  • 18 novembre: CONCENTRAMENTO (probabilmente in casa)
  • 25 novembre: CONCENTRAMENTO (probabilmente in casa)
  • 9 dicembre: CONCENTRAMENTO (fuori casa)
Per TORNEO si intende una manifestazione che impiega di norma tutta la giornata; i ragazzi pranzano presso la società ospitante e solitamente hanno a disposizione uno spogliatoio per la doccia a fine torneo. Normalmente la partenza è prevista di primo mattino, il rientro nel tardo pomeriggio.
Per CONCENTRAMENTO si intende una manifestazione che impiega di norma la sola mattinata. Normalmente gli incontri hanno luogo dalle 10.00 alle 12.00, i ragazzi hanno a disposizione lo spogliatoio per la doccia ed il pranzo presso la società ospitante. La partenza è prevista per il primo mattino ed il rientro nel primo pomeriggio.
I luoghi in cui si va a giocare i concentramenti vengono disposti dal CIV di settimana in settimana (così come il numero delle scoietà partecipanti), per tanto anche gli orari di partenza e rientro verranno comunicati di conseguenza. C’è anche la possibilità, talvolta, di aver l’occasione di partecipare a tornei non programmati precedentemente: in tal caso i giocatori verranno informati prima possibile.
Normalmente per le trasferte il Minirugby ha a disposizione la corriera della società (destinata a giocatori e staff, e se avanzano posti agli altri), ma può capitare che per concomitanze di impegni o imprevisti non ci sia questa possibilità, nel qual caso verrà data comunicazione. Si ricorda in ogni caso che per poter salire sulla corriera bisogna essere tesserati per la società Rugby Alpago (giocatori, allenatori, dirigenti) oppure soci del Rugby Alpago (informazioni in segreteria).
Alle famiglie: da sempre il Rugby Alpago va avanti grazie al volontariato di chi mette a disposizione parte del proprio tempo perchè le cose funzionino. E’ evidente che se dovessimo stipendiare tutti quelli che allenano, dirigono, accompagnano, tutti quelli che guidano i pulmini, segnano i campi, fanno da mangiare o puliscono gli spogliatoi o il club, una piccola società come la nostra fallirebbe nel giro di qualche mese. Per questo motivo c’è sempre bisogno di una mano, di accompagnatori, di segnare i campi, aiutare al club…
Se qualcuno pertanto ritiene di avere qualche ora disponibile, e voglia ed entusiasmo nel dare una mano, è ben accetto. Ognuno di noi oggi è qui anche grazie a chi l’ha fatto con noi a suo tempo.
Per informazioni e chiarimenti, oltre agli staff tecnici e agli accompagnatori, Federica e Graziano sono disponibili in segreteria negli orari di allenamento.
Buona stagione a tutti.